Cina

Home / Eventi / Cina
 
FLORE 3.0. Il florovivaismo mediterraneo; un sistema interagente per migliorare il posizionamento sui mercati
Patentino Fitosanitario
Laboratorio "La scienza in fiore" - Festival della scienza 2018
L’innovazione e la cooperazione ad IRF a supporto del comparto delle succulente
Flore 3.0
Benvenuta Itala
29° Incontri Fitoiatrici – La disinfezione del terreno
Programma Regionale di Sviluppo Rurale 2007-2013 – Misura 111 – Azione B – SICUREZZA
Summer School Of Floriculture 2014 “Sostenibilità della floricoltura mediterranea”
Riviera Food Festival
PSR 111 – Valorizzazione della coltivazione della Lavanda
Porte Aperte @ Biancheri Creation®
La difesa dalle malattie e dai parassiti delle piante ornamentali
Porte Aperte all’IRF – La Margherita
Porte Aperte all’IRF – L’Elleboro
Progetto INNORNA
Ricerche e sperimentazioni per la valorizzazione di specie caratterizzanti la produzione floricola ligure – CONVEGNO DI CHIUSURA
Malattie da virus del ranuncolo e della margherita: epidemiologia e diagnostica
Summer School Of Floriculture in Micropropagazione e Tecniche Avanzate di Coltura in vitro
Giornata conclusiva INTERREG IV – FIORIBIO
Il controllo delle avversità del terreno in pre-impianto per una floricoltura sostenibile
Diversificazione produttiva nella margherita – Giornate divulgative alla produzione
FIORIBIO
Porte Aperte all’IRF – Il Papavero d’Islanda
Nuove prospettive energetiche per la floricoltura ligure
Cina
Giornata celebrativa del 9 novembre

Cina

L’ultima settimana di Maggio il nostro Direttore, la dott.ssa Margherita Beruto, si è recato in Cina, ospite dell’Institute of Vegetables and Flowers, Accademia delle Scienze Agrarie (CAAS) di Pechino.

La struttura comprende diversi istituti di ricerca e sviluppo e l’Istituto in particolare ha una missione molto simile all’IRF. Si tratta, infatti, di un Ente di ricerca applicata che lavora su diverse specie floricole ed in particolare sulla peonia arborea. A seguito di questa missione, l’Istituto Regionale ha siglato un accordo di collaborazione con i colleghi cinesi.

Siamo certi che gli scambi che i nostri tecnici potranno avere con i ricercatori e tecnici delle strutture cinesi sarà di impulso al lavoro che quotidianamente svolgiamo a supporto delle aziende florovivaistiche del nostro territorio.