FLORE3.0.

Home / Progetti / Attivi / FLORE3.0.
 

Il florovivaismo mediterraneo; un sistema interagente per migliorare il posizionamento sui mercati


Il florovivaismo mediterraneo; un sistema interagente per migliorare il posizionamento sui mercati

ENTE FINANZIATORE: Programma Interreg Italia-Francia Marittimo 2014-2020 (Fondo Europeo per lo Sviluppo Regionale – FESR).

PERIODO DI DURATA: 1 gennaio 2017 - 31 dicembre 2018

RUOLO DI IRF: Partner di progetto e coordinatore della Componente “Innovazione di prodotto e di processo e messa in opera di progetti pilota

DESCRIZIONE

Tematica ed obiettivi

La filiera florovivaistica ha un significativo impatto su tutta l’area di cooperazione italo-francese. A fronte di importanti benefici di cui possono usufruire le imprese del territorio (clima favorevole, buona tradizione per le colture floricole, flessibilità produttiva e capacità imprenditoriale), si devono registrare importanti limitazioni (dimensione aziendale ridotta, posizione orografica disomogenea, costi di produzione elevati, scarsa attitudine all’aggregazione) che conducono a perdita di competitività su scala internazionale. In questo progetto si vuole dare supporto all’imprenditoria di questo territorio promuovendo da una parte lo sviluppo e la messa a sistema di servizi rivolti all’innovazione di prodotto e processo e dall’altra azioni volte a puntualizzare analisi economiche delle attività produttive e a delineare nuove strategie di mercato.

Approccio metodologico

Il progetto si articola attraverso le seguenti azioni:

  1. Strutturazione di un tavolo di filiera interregionale a cui aderiscono i partner del progetto, i rappresentanti del sistema associativo francese ed italiano, gli enti pubblici territoriali e altri stakeholders. Il fine ultimo è quello di definire una strategia comune volta a rafforzare la competitività delle imprese.
  2. Messa in opera di azioni pilota volte a: 1) verificare la sostenibilità di nuovi prototipi di serra per una produzione in ambiente mediterraneo; (2) delineare sistemi di coltivazione innovativi e sostenibili nell’ambiente mediterraneo e (3) selezionare, propagare e valorizzare colture adatte al clima mediterraneo per favorire l’innovazione di prodotto nella filiera.
  3. Sviluppo di azioni commerciali e di marketing condivise con l’obiettivo di rafforzare la presenza e la penetrazione dell’offerta florovivaistica mediterranea sui mercati, con particolare riferimento ad alcuni paesi dell’Europa Centrale e Settentrionale.

Realizzazione di strumenti di supporto alle aziende nelle scelte imprenditoriali, in particolare applicazione di un sistema informatizzato per la raccolta e la consultazione di documentazione tecnico-economica.

Risultati e impatti

Ci attendiamo che al termine del progetto sia creata una rete transfrontaliera specialistica che possa diventare un punto di riferimento stabile per le imprese del territorio ed in cui le competenze dei diversi partner possano integrarsi e completarsi nell’interesse dello sviluppo delle attività produttive.

In particolare il progetto originerà i seguenti prodotti ad uso delle imprese:

  1. Linee guida di buone pratiche amministrative e gestionali del sistema dei servizi transfrontalieri Prototipi di serra innovativa
  2. Modelli di riscaldamento/raffreddamento per una produzione sostenibile e di qualità delle coltivazioni (utilizzo di tappetini riscaldanti/tubi con acqua calda sui bancali; climatizzazione con pompa di calore e sonde geotermiche; riscaldamento del suolo)
  3. Metodi di disinfezione sostenibili basati sulla solarizzazione e l’impiego di formulati naturali o a base di microorganismi che minimizzino l’impatto ambientale e garantiscano la difesa delle colture da patogeni tellurici
  4. Sistemi di coltivazione fuori-suolo e di riciclo e disinfezione della soluzione nutritiva tramite filtrazione
  5. Sistemi di illuminazione LED per un miglioramento quali-quantitativo della produzione florovivaistica
  6. Modelli di gestione con vasi biodegradabili Strategie di gestione sostenibile (agronomica e fitosanitaria) Analisi delle performance produttive di genotipi/varietà vegetali adatti al clima mediterraneo;
  7. Sistemi di vendita on-line delle specie floricole con la realizzazione di software di e-commerce dedicati;

Catalogo plurilingue delle principali specie floricole mediterranee

PARTNER

  • Regione Liguria, Italia
  • Istituto Regionale Per La Floricoltura (IRF), Italia
  • Centro di Sperimentazione e Assistenza Agricola (CeRSAA), Italia
  • Consiglio per la Ricerca in Agricoltura e l’Analisi dell’Economia Agraria (CREA), Unità di ricerca per la floricoltura e specie ornamentali, Italia
  • Università Degli Studi Di Sassari, Dipartimento di Agraria, Italia
  • Hyères Hortipole, Francia
  • SICA - Marché aux Fleurs d'Hyères, Francia,
  • Syndicat du Centre Régional d’application et de Démonstration Horticole (SCRADH), Francia

LINK

www.interreg-maritime.eu/web/flore3.0

PERSONALE COINVOLTO

  • Margherita Beruto (coordinatore e responsabile IRF; beruto@regflor.it)
  • Federico Di Battista (tecnico per le prove in campo; dibattista@regflor.it
  • Serena Viglione (tecnico per le prove in vitro; viglione@regflor.it)
  • Elena Delfini (tecnico-amministrativo; delfini@regflor.it)

Contattaci

Informativa
Condividi questa pagina: